LE CELLULE

A cosa servono queste cellule?

- Affinché tutti possano rivolgersi in qualsiasi momento a un aiuto di prossimità chiaramente identificato,
indipendentemente dalle loro esigenze.

- A poter mobilitare forze collettive in tempi accettabili secondo le necessità del momento.

– A sensibilizzare le persone tutt'intorno e incoraggiarle ad integrarsi nella rete solidale.
Quindi aumentare le capacità della cellula.
Bisogna rivolgersi in particolare agli agricoltori per incoraggiarli a fare riserve fin d'ora.

- Garantire la solidarietà, la sovranità e la capacità di resilienza del territorio in caso di fallimento dei servizi pubblici e dei servizi privati.

- Operare concretamente, senza ulteriori indugi, per ricollocare il funzionamento sociale in tutti i suoi aspetti in un sistema non piramidale; senza struttura di potere; benevolo.

– Ciascuno identifichi nei suoi contatti, ovunque essi siano, risorse dotate di competenze e/o materiali che possano aiutare la rete in funzione dell'evolversi della situazione. E integrare questi dati negli elenchi locali dei contatti.

Funzionano e si moltiplicano come le cellule organiche.

Esse coprono innanzitutto la maggior parte del territorio, per poi moltiplicarsi in funzione delle particolarità geografiche locali. L'obiettivo è che ci siano cellule SOLARIS in ogni città, villaggio, località. Ogni registro provinciale sarà fisicamente legato a quelli delle province limitrofe. Tutti i bacini di vita possono essere così collegati e le persone isolate non saranno più sole.

Le cellule si attivano in risposta alle richieste formulate nei loro territori. Più grande la maglia umana, più veloce la risposta è in questo che le distanze geografiche sono ridotte.
Forniremo tutto il necessario per gestire la tua rete locale e il vostro registro.

Come creare la tua cellula locale?